AI 2017

Sfumature etniche provenienti dalla Cina e dalla Mongolia incontrano le rigorose influenze del mondo militare nord-est europeo in una contrapposizione di stili differenti, dall’urban southwest style più hippie al rock underground rigoroso e netto, dall’elegante cittadino al folk errante delle popolazioni nomadi delle lande siberiane. Il risultato è una collezione autunno-inverno che, pur sempre rimanendo fedele al carattere di stampo urban e punk rock, alle strutture classiche e al DNA di A.S.98, propone nuovi modelli geometricamente minimali ma arricchiti da particolari preziosi come fibbie, ricami, imbottiture e giochi di origami. Predominano i pellami nabuccati e scamosciati, lavorati con concia vegetale. Oltre al tipico oxide si presenta la nuova pelle foulard, morbida come un guanto e in netto contrasto con la vacchetta grezza.

Ad arricchire le tomaie classico montone e una pelliccia ricca e calda. Spazio ai colori invernali brillanti, profondi vivi: dal Chianti ai rigorosi verdi militari, dal blu mistico e profondo ai grigi nebbiosi, fino ai colori della terra Choco e Daino a quelli selvaggi come il Giungla. Neri laminati e dalle sfumature metalliche acquistano grinta ed eleganza in puro stile A.S.98. A movimentare le scarpe tono su tono sono le texture piastra geometrica e serpente, mentre la stampa pitone dai colori brillanti si abbina alla pelle scamosciata. Non mancano tessuti camouflage con effetto embossing, velluti floreali e damascati. Il disegno laser su punte e talloni prende ispirazione dai tatuaggi Maori e si arricchisce di microborchie.